Incentivi fiscali

INCENTIVI FISCALI

Detrazioni del 50%, del 65% e Conto termico

Grazie alla possibilità di accedere alle detrazioni fiscali oppure al Conto Termico, la sostituzione di una caldaia, l'acquisto di pannelli solari e pompe di calore è oggi particolarmente vantaggioso! Le recenti finanziare offrono l’opportunità di accedere a diverse agevolazioni fiscali inerenti il risparmio energetico e la maggior efficienza dell’impianto termico. Esse non possono essere cumulate tra loro, ma in base a vari fattori (economici, personali, di tipologia dell’intervento) ognuno può trovare la forma più  adeguata per recuperare parte dell’investimento fatto.

 


 

Le agevolazioni fiscali del 50% o del 65%
Consistono in detrazioni dalle imposte (IRPEF o IRES) per 10 anni con 10 rate di pari importo. Sono concesse quando si eseguono interventi di innovazione sull’abitazione e sui relativi impianti tecnologici o che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti, ovvero:
- l’installazione/sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale anche con caldaie tradizionali non a condensazione
- l’installazione/miglioramento con innovazioni dell’impianto idrotermosanitario
- la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento tramite l’installazione di caldaie a condensazione o pompe di calore
- il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni - pavimenti - finestre, comprensive di infissi)
- l’installazione di pannelli solari termici per la produzione di acqua calda

ATTENZIONE! Il disegno di legge di stabilità per il 2015, in corso di approvazione in Parlamento,
prevede la proroga delle detrazioni del 50% e del 65% fino al 31/12/2015

Recupero fiscale del 50% per ristrutturazioni Recupero fiscale del 65%
Copre il 50 % delle spese fino un massimo di 96.000 € agevola interventi finalizzati:
- alla realizzazione di nuovi impianti tecnologici
- all’innovazione tecnologica degli impianti esistenti
- al conseguimento di risparmi energetici 
- alla cablatura degli edifici
- al contenimento dell’inquinamento acustico

Copre il 65% delle spese fino a un massimo di 46.153 € (92.307 € per i pannelli solari termici). Agevola
-interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione o con pompe di calore ad alta efficienza
- l’installazione di pannelli solari
- interventi di sostituzione di scaldacqua tradizionali (boiler) con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria
- interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti
- l’adozione di misure di sicurezza statica e antisismica degli edifici e all’esecuzione di opere interne 

 

Il Conto termico
Il Conto Termico ha generalmente un incentivo di minore importo rispetto alle altre agevolazioni fiscali.
Non è legato al reddito IRPEF/IRES ed è erogato indipendentemente dalle imposte pagate, ma gli incentivi sono erogati tramite bonifico dal GSE (Gestore Servizi Energetici) da 2 a 5 rate in base al tipo di intervento.
Copre le spese sostenute per l'acquisto e l'installazione del nuovo apparecchio.
Finanzia la sostituzione di vecchi generatori di calore (a biomassa, a gasolio, a carbone o ad olio combustibile) con nuovi apparecchi a biomassa quali stufe, caldaie, caminetti a legna o pellet e l'installazione di pannelli solari termici.